Mistero sul presidente del Festival Puccini

VIAREGGIO - Dopo il balletto dei finanziamenti resta in sospeso la nomina dei vertici della Fondazione. Il candidato Giuseppe Ferrazza, ex direttore generale del Teatro Verdi di Trieste, non si è fatto vedere.

-

La corsa contro il tempo per allestire il Festival 2012 è iniziata: si parte il 20 luglio ma di Ferrazza, sponsorizzato dal direttore artistico Alberto Veronesi e dal vicesindaco di Viareggio, Ciro Costagliola, per subentrare al dimissionario Paolo Spadaccini alla testa della Fondazione, non c’è traccia. Era dato in arrivo in questi giorni, per le presentazioni di rito ma soprattutto per la ratifica della sua nomina che deve essere deliberata dal consiglio d’indirizzo dell’ente pucciniano. Invece, in riva al lago di Massaciuccoli non si è visto nessuno.
Neanche il direttore Veronesi, che dovrebbe occuparsi del casting ma forse impegnato altrove, citato da ultimo in quel di Livorno come direttore del Melody Bolgheri. Silenzio anche sul fronte istituzionale, con il sindaco Luca Lunardini irraggiungibile al telefono.
Del Festival Pucciniano, ad oggi, ci sono solo i lavoratori e il cartellone: senza tutto il resto, però, serviranno a ben poco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento