Salta la consegna di Pioppogatto ai Comuni

MASSAROSA - Tev-Veolia si è presentata, a sorpresa, con un dettagliato verbale da far firmare al presidente del Cav, Franco Mungai, in cambio delle chiavi dell’impianto. Tutto rinviato di 7-10 giorni.

-

Il primo cittadino ha rifiutato lo scambio, dopo un giro di telefonate ai colleghi versiliesi. Scoprendo poi che il documento avrebbe impegnato i Comuni a farsi carico sia del costo dei 40 dipendenti di Pioppogatto sia dell’impianto e del suo contenuto, 7800 tonnellate di rifiuti di vario genere, finché non fosse diventata operativa la nuova società formata da Sea Risorse e Sea Ambiente, futuro gestore dell’impianto.
Niente di fatto, quindi, e appuntamento Cav-Veolia rinviato di altri dieci giorni. Quando le carte per costituire il sodalizio Sea dovrebbero essere a posto e sempre che, nel frattempo, non spuntino altre sorprese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento