Spettacolo alla Gran Fondo Cipollini

CICLISMO - Si e’ disputata la seconda edizione della corsa intitolata all’ex-campione del Mondo, presente alla manifestazione. Due i percorsi che i ciclisti (circa 400) potevano affrontare: Medio:135 chilometri e Lungo 162.

-

17_6_12__gran_fondo_cipollini.jpg

Lucca ha salutato la seconda edizione della Gran Fondo Mario Cipollini, raduno cicloturistico che al di la’ delle classifiche e dei vari percorsi si propone di far vivere una giornata di festa tra appassionati di ciclismo. Mario Cipollini e’ stato naturalmente presente in ogni momento della manifestazione (tra l’altro ha preso parte alla Gran Fondo piazzandosi tra i primi ma fuori classifica). Re Leone e’ sempre circondato dalla stima e dall’affetto di quelli che fino a pochi anni fa erano i suoi piu’ grandi tifosi e che lo hanno seguito e sostenuto nel corso di una strepitosa carriera. Due i percorsi che i ciclisti (circa 400 al via) potevano scegliere ed affrontare in base alla loro preparazione: il Medio di 135 chilometri e il Lungo di 162. In entrambi i casi erano diverse le asperita’ di giornata da affrontare: Chiesa, Magno, Valgiano, S.Andrea in Caprile, Montecarlo e Monte Serra le salite da sciropparsi in una giornata peraltro torrida. Quartier generale al Polo Fiere di San Concordio dov’erano posti ritrovo, partenza ed arrivo. La Gran Fondo percorso Medio ha visto il successo di Bruno Sanetti del GS Vigili del Fuoco in 3 ore e 32 minuti davanti a Yuri Gorini e Maurizio Giorgi giunti con piu’ di un minuto di distacco dal vincitore. In campo femminile la vittoria e’ andata ad Ilaria Lombardo anch’essa dei Vigili del fuoco in 3 ore e 50 minuti. Sulla distanza del Lungo si e’ invece imposto Alexander Bazhenov (Altopack Promotech) che ha battuto allo sprint Alfonso Falzarano del Team Maggi. Tempo del vincitore 4 ore 23’22”. Al terzo posto ancora del Team Maggi Matteo Cappe’, a circa mezzo minuto. Infine tra le donne successo col giallo di Ilaria Rinaldi (Parkpre Giordana) che per qualche minuto e’ stata subjudice per aver sfruttato una presunta scia dell’ammiraglia. Appuntamento con la Gran Fondo Mario Cipollini alla terza edizione e al 2013.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento