Tentata rapina a colpi di ariete

LUCCA - Quattro malviventi hanno cercato di rapinare l'ufficio postale di Sant'Anna utilizzando un rudimentale ariete per rompere il vetro che separa i dipendenti dai clienti.

-

L’ariete usato durante il colpo e’ stato realizzato saldando alcune longherine ed era dotato anche di maniglie. Dopo alcuni colpi, non riuscendo a rompere il vetro, i rapinatori hanno abbandonato la loro attrezzatura e sono fuggiti. E’ stata una tentata rapina piuttosto anomala quella che quattro malviventi hanno cercato di mettere a segno prendendo di mira l’ufficio postale di viale Puccini, a Sant’Anna. Erano le 8,30 quando sono entrati in azione. Erano a volto scoperto, avevano la carnagione scura, parlavano italiano e secondo alcuni testimoni uno di loro impugnava una pistola. Appena entrati nell’ufficio hanno intimato ai clienti di mettersi da parte; poi, utilizzando l’ariete ed un asciugamano per non farsi male alle mani, hanno iniziato a colpire il vetro blindato. La struttura pero’ ha retto i colpi ed i quattro malviventi, vista l’impossibilita’ di realizzare il loro piano, se la sono data a gambe. Appena dato l’allarme sul posto sono arrivati i Carabinieri di San Concordio e la Polizia Municipale. Purtroppo l’ufficio postale e’ sprovvisto di telecamere interne e questo sicuramente complica le indagini. Forse i rapinatori hanno agito a volto scoperto proprio perche’ sapevano che non sarebbero stati ripresi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento