Una maxi esercitazione molto realistica

LUCCA - La Cittadella del Carnevale ha ospitato una maxi esercitazione di protezione civile che ha visto impegnate tutte le forze dell'ordine ed oltre 60 volontari.

-

Per l’occasione sono stati mobilitati uomini e mezzi dell’ospedale Versilia, dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri, della Polizia, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale e della Guardia Costiera.
La maxi esercitazione, messa in atto alla Cittadella del Carnevale, ha visto impegnati oltre 60 volontari di Anpas, Croce Verde, Misericordia e Croce Rossa. In pratica e’ stato simulato il crollo strutturale di un capannone, causato da una forte esplosione, nel quale si trovavano alcuni operai. Al loro arrivo i soccorritori hanno trovato numerosi feriti, perfettamente truccati. Alcuni dei volontari si sono finti disturbatori ed hanno cercato di ostacolare lo svolgimento dei soccorsi. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per liberare le persone intrappolate che sono poi state soccorse e portate in ospedale a bordo di ambulanze ed auto mediche. La maxi esercitazione e’ stata molto importante per testare il grado di preparazione dei soccorritori e misurare i tempi di intervento e coordinamento tra le varie forze operative. L’obiettivo e’ quello di trovarsi preparati nel caso in cui, facendo ovviamente tutti gli scongiuri, tali disgrazie dovessero verificarsi davvero. Prima dello svolgimento della simulazione tutta la popolazione delle zone interessate dall’evento era stata avvertita di non allarmarsi se avesse visto un gran traffico di mezzi a sirene spiegate. In tutto, tra il recupero dei feriti ed i soccorsi, la maxi esercitazione e’ durata circa 6 ore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento