Allarme lavoro per gli under 35

PROV. DI LUCCA - La fascia di età teoricamente più incline a concretizzare nuove assunzioni è risultata la più colpita, nel 2011, da licenziamenti e mancati rinnovi di contratto.

-

E’ emerso dall’analisi dell’attività dei tre centri per l’impiego della provincia di Lucca, nel capoluogo, a Viareggio e in Valle del Serchio.
Un report, diffuso a Palazzo Ducale, che non fotografa in termini assoluti l’andamento dell’occupazione, perché molte dinamiche ne restano fuori, ma rappresenta un altro termometro (l’ennesimo) della crisi quotidiana: 63.000 persone iscritte agli sportelli provinciali, 1200 in più sul 2010; 24.500 interruzioni di rapporti di lavoro formalizzate dai centri, 16.700 delle quali relative a personale femminile.
Dal 2010 al 2011 le vertenze sindacali seguite dall’ente provinciale sono raddoppiate, da 15 a 30; e quasi triplicati gli interventi a sostegno dei lavoratori in cassa integrazione in deroga, oltre il muro dei 44.500.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento