Campo nomadi: arriva l’acqua

LUCCA - Adesso c’è la soluzione per l’annoso problema dell’acqua nel campo nomadi. L’amministrazione Tambellini ha messo nei primi posti dell’agenda la questione della rete idrica. Ogni utente avrà un contatore Geal.

-

Il comune migliorerà anche l’assetto urbanistico del campo. Con l’intervento che parte in questi giorni, e che sarà ultimato a settembre, ogni famiglia avrà un proprio contatore dell’acqua e dovrà pagare direttamente alla Geal, quanto consumato. Inoltre l’amministrazione provvederà ad una bonifica dell’area con eliminazione dei vecchi box, alla pulizia delle fognature e all’abbattimento dei manufatti abusivi. L’intervento, costerà 50mila euro oltre ai 3.800 per l’installazione dei contatori a carico degli utenti. Il comune sta anche attuando una serie di interventi per l’integrazione dei nomadi partendo dalla scolarizzazione dei bambini e collocazione lavorativa degli adulti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento