Di nuovo in tribunale per l’Eurosak

PORCARI - Continua la guerra legale tra la famiglia Colombini, proprietaria dell’Eurosak, attualmente in concordato preventivo, e il tribunale fallimentare di Lucca.

-

Ha avuto luogo una nuova udienza davanti alla Corte d’Appello di Firenze, richiesta dai legali dei Colombini, perché il tribunale fallimentare di Lucca si sarebbe rifiutato di dare corso alla decisione, presa circa un mese fa, proprio dagli stessi giudici fiorentini. L’appello aveva stabilito che i proprietari rientrassero in possesso dell’Eurosak. Insomma una gerra legale che vede contrapposta la proprietà alla curatela fallimentare, che secondo gli avvocati di Colombini avrebbe già dovuto restituire l’impianto ai proprietari. La decisione della Corte d’Appello che deve stabilire in pratica sull’immediata eseguibilità della propria sentenza è attesa entro la fine della porssima settimana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento