Festival Gaber, applausi a Patti Smith

VIAREGGIO - Il pubblico dei grandi eventi ha salutato la performance di Patti Smith a Viareggio, special guest del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber.

-

La ‘sacerdotessa del rock’ , 66 anni, ha proposto una versione in lingua inglese di ”Io come persona”, brano di Gaber del 1994. ”’Ho scelto ‘Io come persona’ – aveva detto Patti Smith poco prima di salire sul palco – perchè mi sento vicina a questo brano. Ho sentito che si tratta di una canzone che avrei potuto scrivere io stessa’. Giorgio Gaber – ha concluso Patti Smith – è stato un bell’esempio di capacita’ di ragionare e pensare”. Poi ha proposto alcuni dei suoi più famosi successi, in versione acustica accompagnata solo da una chitarra e un piano forte. Ad aprire la serata – iniziata con una canzone eseguita dal conduttore Rocco Papaleo – è stato l’esordiente Dente che ha proposto due brani degli anni ’60 di Gaber: ”Noi due stupidi” e “Pieni di Sonno”, oltre ad un brano scritto dal giovane cantante. Grande interpretazione dei brani del signor G anche da parte di Nada che ha incantato il pubblico con ”Ciao ti diro” in versione swing e ”Le Mani”. La serata è stata completata dalle apparizioni di Noemi, Leonardo Pieraccioni e Samuele Bersani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento