I lavoratori tentano di salvare la Eurosak

PORCARI - E’ stata costituita la cooperativa New Eurosak, composta da 29 ex lavoratori della ditta di imballaggi: primo obiettivo, chiedere al giudice delegato l’affittanza dello stabilimento porcarese.

-

I lavoratori provano a salvare la Eurosak, l’azienda di Porcari in crisi e chiusa per un continuo rimpallo di decisioni tra i tribunali di Lucca e Firenze.
Grazie all’assistenza di Confcooperative di Lucca, è stata costituita la cooperativa New Eurosak, composta da 29 ex lavoratori della ditta di imballaggi. Tra i soci anche alcuni componenti della famiglia Colombini, dipendenti dell’azienda, che non avevano quote nella precedente proprietà.
La nuova cooperativa ha l’obiettivo di presentare entro dieci giorni un progetto industriale e chiedere al giudice delegato l’affittanza dello stabilimento porcarese.
Il progetto, maturato dopo una serie di consultazioni lampo che hanno coinvolto anche il sindacato, mira a far riaprire il prima possibile l’azienda per evitare la totale perdita dei clienti e l’uscita dal mercato.
Adesso lavoratori e Confcooperative chiedono il sostegno delle istituzioni locali a questa iniziativa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento