In arrivo ventisette nuove rotatorie

VIAREGGIO - Ventisette rotatorie nei punti strategici della viabilità cittadina. Questo il primo elemento che emerge dal nuovo piano della mobilità. Poi mobilità leggera e asse di penetrazione.

-

Il nuovo piano della mobilità viareggina è stato presentato dall’assessore Roberto Bucciarelli e il sindaco Luca Lunardini, dopo il voto favorevole della giunta. A elaborare il progetto è stata la Sintagma di Perugia e solo la progettazione è costata 70 mila euro, finanziati dalla Regione. Punto cruciale di tutto il sistema sono le rotatorie che spunteranno come funghi nella viabilità viareggina. Obiettivo abbattere il numero di incidenti e rendere più fluida la mobilità. Uno dei rondò più significativi sorgerà in largo Risorgimento, dove il percorso sarà risagomato per permettere un migliore deflusso dal cavalcavia. Una nuova rotatoria sorgerà anche in via Salvo d’Acquisto e poi un’altra all’incrocio tra viale Einaudi e il viale a mare, vicino la fossa dell’Abate. Altre ventiquattro saranno disseminate nel tessuto urbano.
Poi la questione dell’asse di penetrazione Lunardini infatti ha permesso la realizzazione del secondo lotto probabilmente a spese della pineta.
La Regione infatti ha dato il permesso per passare dalla parte più a nord della pineta. Non solo l’intervento prevede anche la realizzazione di piste ciclabili in via di Montramito e la riorganizzazione della viabilità nel centro cittadino con prevalenza di svolta a destra sempre per abbattere il numero degli incidenti e far scorrere meglio il traffico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento