Inaugurato il nuovo scalo merci

MINUCCIANO - Taglio del nastro per lo scalo merci ferroviario di Minucciano, che consentirà il collegamento su rotaia della Garfagnana con il distretto industriale di Sassuolo.

-

Alla cerimonia d’inaugurazione sono intervenute le autorità provinciali di Lucca e Massa Carrara e l’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao.
Lo scalo merci permetterà alla Migra (società a maggioranza pubblica, partecipata dal Comune di Minucciano) di inviare il materiale estratto dalle cave locali su carri ferroviari lungo la linea Lucca-Aulla e, dopo, sulla ‘Pontremolese’ fino a Sassuolo, dove vengono trasformati in malte e collanti per l’edilizia. Il trasporto su ferro sostituirà quello su gomma e in questo modo i centri abitati di Pieve S. Lorenzo e Minucciano, in Alta Garfagnana, e Càsola, in Lunigiana, e il passo della Cisa beneficeranno di un notevole alleggerimento di traffico; si parla di 15mila mezzi pesanti in meno all’anno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento