Pagamenti in ritardo, imprese edili contro gli enti

PROVINCIA DI LUCCA - “Siamo pronti alle ingiunzioni di pagamento se sarà necessario” ha dichiarato il presidente provinciale dell’associazione dei costruttori, Renato Galli.

-

21_02_edilizia.jpg

Da un’indagine condotta dagli uffici di Ance sui ritardati pagamenti è emerso che circa un terzo delle imprese edili associate hanno accumulato circa 20 milioni di crediti nei confronti di Enti locali, con punte di ritardo di oltre 400 giorni.
Imprese storiche della provincia di Lucca sono state costrette a fermarsi a causa dei “troppi crediti” e a mettere tutto il personale in cassa integrazione; altre rischiano di fare presto la stessa fine.
“Per questo, come Ance Lucca – ha spiegato Galli -, abbiamo chiesto a tutte le imprese iscritte che vantano crediti nei confronti di Enti pubblici di diffidare le Amministrazioni morose al pagamento delle somme spettanti e, in mancanza, di intraprendere le azioni legali del caso, richiedendo gli specifici decreti ingiuntivi.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento