Rain Man inaugura la Versiliana

MARINA DI PIETRASANTA - "Rain Man" inaugura il Festival della Versiliana. Lo spettacolo è tratto dal celebre film del 1988 con Tom Cruise e Dustin Hoffmann. Grande prova d'attore per Luca Lazzareschi, che interpreta Raymond.

-

Qualche goccia di pioggia prima dell’inizio dello spettacolo, nella serata inaugurale del Festival della Versiliana. Ma c’era da aspettarselo, se ad andare in scena è “Rain Man”, ovvero “L’uomo della Pioggia”, tratto dal celebre film con Tom Cruise e Dustin Hoffmann. L’opera è la trasposizione in prosa del film che nel 1988 vinse ben 4 premi Oscar e che racconta la storia dell’incontro fra Charlie, giovane arrivista e spregiudicato e suo fratello Raymond, affetto da autismo ma erede inaspettato del patrimonio familiare, dopo la morte del padre. La produzione della Compagnia della Rancia, con la regia di Saverio Marconi, insieme a Gabriela Eleonori, vede protagonisti Luca Bastianello, molto somigliante a Tom Cruise e Luca Lazzareschi, nel ruolo che fu di Hoffmann. Una prova d’attore intensa per Luca Lazzareschi, che è anche direttore artistico della Versiliana. Il viaggio di formazione – iniziato come un rapimento – che i due fratelli compiono verso Los Angeles, servirà a Charlie per scoprire in sé più affetto e umanità di quanto credesse di avere. Alla fine, Raymond tornerà in clinica e Charlie rinuncerà al denaro. Valeria Monetti interpreta il ruolo che fu di Valeria Golino, le scenografie a pannelli dietro i quali si avvicenda una serie di fotografie, è di Gabriele Moreschi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento