Scuola chiusa, genitori infuriati

PESCAGLIA - La scuola primaria, di Fiano dal prossimo settembre rimarrà chiusa. Alla ripresa delle lezioni quindi i 22 scolari delle elementari dovranno recarsi altrove.

-

A raccontarci la storia della scuola di Fiano, dove un anno fa era già stato chiuso anche l’asilo ospitato nello stesso edificio, sono le mamme dei bambini che dicono: “Lo scorso marzo – dicono – per puro caso abbiamo saputo che i bambini per l’anno scolastico 2012-2013 erano stati iscritti in un altro istituto”. I genitori hanno chiesto spiegazioni, hanno cercato di capire cosa fosse accaduto e perché non fossero stati informati che i loro bambini erano iscritti o alla scuola di Piegaio o di Monsagrati entrambe a cinque chilometri di distanza dal paese. Dal provveditorato il dirigente ha detto che non aveva chiuso la scuola , ma semplicemente non poteva fornire gli insegnanti per le ore di lezione, come se una scuola senza insegnanti avesse un qualche senso. Risposte sibilline o quanto meno bizzarre sono arrivate anche da altri enti. La ragione della chiusura del plesso scolastico sono i tagli previsti dalla riforma Gelmini, come ha spiegato la dirigente scolastica Carla Reggiannini che ha aggiunto “Abbiamo cercato di tenere aperta la scuola, ma i numeri previsti dalla legge e l’impossibilità di creare pluriclassi non ce lo hanno consentito”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento