Stagione ricca per il Teatro del Giglio

LUCCA - Presentata in conferenza stampa la stagione teatrale 2012/2013. Tanti appuntamenti di alta cultura per un teatro sempre più aperto al pubblico ed alla città.

-

Sarà la lirica, con la “Tosca” di Giacomo Puccini, ad aprire la stagione 2012/2013 del Teatro del Giglio di Lucca. Il calendario è stato presentato in una conferenza dal Presidente Scacchiotti e dal Consiglio d’Amministrazione. La stagione di lirica vedrà inoltre rappresentati sul palcoscenico dell’antico teatro lucchese capolavori come la “Traviata” di Verdi e “Napoli milionaria” musicata da Nino Rota, mentre la prosa, aperta da “Il discorso del re” allestito da Luca Barbareschi, promette di emozionare con lavori immortali quali il “Machbeth” di Shakespeare, “Il berretto a sonagli” di Pirandello e “Miseria e nobiltà” del grande Scarpetta. Questi solo alcuni dei tanti appuntamenti del teatro, che ospiterà inoltre lo “Schiaccianoci” di Cajkovskij portato in scena dal balletto di Roma ed “Alchemia”, il nuovo spettacolo dei Momix. E poi ancora Wilde, Brecht, De Filippo, tutti i grandi della storia del teatro. E non vuole mancare l’impegno civile con spettacoli tra i quali “Per non morire di mafia” di Pietro Grasso, il Procuratore nazionale antimafia. Insomma una stagione davvero ricca di importanti appuntamenti artistici, culturali e civili, agevolando il pubblico con riduzioni ed abbonamenti. Ma quest’anno il Teatro del Giglio vuole fare qualcosa di più, aprendo al pubblico le porte del teatro come luogo fisico da visitare e vivere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento