Stop alla produzione per la Eurosak

PORCARI - La decisione è della curatrice fallimentare, Paola Del Prete, che ha bocciato la richiesta degli amministratori di non fermare le macchine. In bilico il posto di 58 lavoratori e la posizione di mercato dell'azienda.

-

La ditta di Porcari opera nel settore degli imballaggi industriali e, dall’inizio dell’anno, è al centro di un contenzioso processuale innescato dalla dichiarazione di fallimento del tribunale di Lucca, poi ribaltata dalla corte d’Appello di Firenze.
Il presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli, il sindaco di Porcari Alberto Baccini e l’assessore provinciale allo sviluppo economico Francesco Bambini avevano chiesto di non fermare la produzione per mantenere visibilità di mercato all’azienda e non costringere in cassa integrazione i 58 lavoratori.
Richiesta bocciata dalla curatrice Del Prete, decisa ad attendere il giudizio della Cassazione dove presto sarà presentato ricorso. Istituzioni e sindacati si incontreranno presto per definire eventuali iniziative.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento