Tagli, addio al tribunale di Viareggio

VERSILIA - I tagli alla giustizia diventano realtà. Spariscono la sezione distaccata del tribunale di Viareggio e i giudici di pace di Viareggio e di Pietrasanta. Baccelli: 'Provincia di Lucca autonoma o con Massa'.

-

Dopo settimane di attesa e proteste, i tagli alla giustizia annunciati dal governo diventano realtà. Abolite tutte le sezioni distaccate dei tribunali ed oltre 600 giudici di pace. In provincia di Lucca spariscono quindi la sezione distaccata del tribunale di Viareggio e gli uffici del giudice di pace sempre di Viareggio e di Pietrasanta, che saranno accorpati con il tribunale lucchese di via Galli Tassi.
‘Sapevamo che sarebbe andata a finire così – ha detto il presidente dell’ordine degli avvocati lucchesi, Alessandro Garibotti – ma la nostra battaglia per garantire ai cittadini i diritti della giustizia continua, anche con l’appoggio delle istituzioni locali’.
Ma il vento della spending review potrebbe soffiare ancora a Lucca e dintorni. Il sindacato Consap ha lanciato di nuovo l’allarme sulla paventata chiusura del distaccamento di polizia stradale di Viareggio, che potrebbe provocare forti problemi sul controllo del territorio. E se sui piccoli ospedali, come Barga e Castelnuovo, il governo ha deciso di lasciare libertà di scelta alle regioni, sulle province i criteri di accorpamento saranno definiti tra una decina di giorni. La decisione finale spetterà poi al consiglio delle autonomie locali. ‘Chiederò che Lucca rimanga autonoma, o che venga unita a Massa Carrara – ha detto il presidente Stefano Baccelli. ‘Altre soluzioni, come l’accorpamento con Pisa e Livorno, mi sembrano impraticabili’.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento