Con Horen torna al teatro Puccini la Boheme

TORRE DEL LAGO - L’edizione 2012 della Boheme del teatro Puccini di Torre del Lago, andata in scena giovedì 9 è stata diretta dal grande maestro Danile Horen.

-

Un ritorno alle origini per il famoso direttore maestro che come luistesso confessa aveva già lavorato al pucciniano negli anno ‘80. Il ritorno a Torre del Lago inoltre per Horen è stato anche l’occasione per una generale riflessione su Puccini, sulla sua musica e sul fatto che non tutti i direttori vogliono dirigerlo. Per il resto la serata è quella prevista da musica e libretto con una direzione e un interpretazione filologica: Mimi e Rodolfo, con la loro storia d’amore, se si può più che decadente, nella Parigi bohemien, condivisa sulla scena con Marcello, Musetta e tutti gli altri personaggi. Un’opera che mette in musica una storia semplice; ma questo si sa è Puccini, musicista di grande fama popolare, che per generazioni ha incantato il pubblico con un melodramma dal intreccio semplice e dalla fabula minima, quasi da telenovela “antelitteram”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento