Del Dotto punta su tutela del territorio ed equità

CAMAIORE - Seduta impegnativa per il consiglio comunale, che martedì sera ha approvato il piano triennale della opere pubbliche e il bilancio di previsione.

-

26_06_camaiore.jpg

Fra gli investimenti principali, previsti nel piano delle opere pubbliche, quelli relativi alla riqualificazione del Cinema Moderno, l’ampliamento della Biblioteca Comunale, la realizzazione del Parco archeologico dell’Acquarella e del Lombricese, che include la zona di Candalla. Per la prima vota nella storia del Comune inoltre le opere hanno una certificazione di sostenibilità economica, ovvero gli uffici tecnici hanno certificato la copertura economica degli interventi. In passato, e ancora oggi nella maggioranza dei comuni, le opere vengono inserite nel piano e poi se i soldi ci sono si fanno, altrimenti si rimandano.
Tra gli altri obiettivi del piano triennale anche quello della messa in sicurezza degli edifici scolastici e degli spazi pubblici. Nella stessa seduta è stato anche approvato il bilancio di previsione, che ha registrato l’astensione dell’intera opposizione, la stesa opposizione che, prima della scadenza del mandato Bertola, non era riuscita a chiudere il documento di programmazione economica.
“Le linee d’azione del bilancio partono dalla tutela delle fasce più deboli – ha detto il sindaco del Dotto -. Proprio la prima casa rimane protetta per precisa scelta dell’amministrazione, con l’applicazione dell’aliquota minima. Decisione analoga, è stata presa anche per gli esercizi commerciali di vicinato, gli artigiani e le strutture produttive del settore agricolo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento