Evasione da 70 milioni nel mondo dell’offshore

VIAREGGIO - Grazie al frutto di un’evasione fiscale da 70 milioni di euro erano riusciti a portare un piccolo team al mondiale classe 1. E’ quanto ipotizza la Finanza nei confronti della squadra versiliese Giorgi Racing Team.

-

offshore1.jpg

I finanzieri hanno denunciato 8 persone per frode fiscale e 2 per riciclaggio e sequestro beni per oltre 8 milioni di euro, tra cui una villa, un cantiere navale, la stessa imbarcazione partecipante al mondiale offshore (la SevenEleven), otto automezzi, conti correnti e quote societarie.
L’indagine è partita un anno fa, da alcune verifiche fiscali nei confronti di 5 societa’ toscane di costruzione e riparazione imbarcazioni e di promozione pubblicitaria. La finanza ha scoperto che le società facevano parte di una rete di imprese create per evadere sovraffatturando prestazioni pubblicitarie in occasione di grandi eventi sportivi per consentire alle altre di contabilizzare costi mai sostenuti.
Alcuni filoni dell’indagine hanno già portato lo scorso aprile alla condanna in primo grado a due anni e due mesi di Giovanni Giorgi, team manager del Racing Team.
Con la collaborazione delle autorità di San Marino sono stati rintracciati su conti correnti nella Repubblica di San Marino ben 27 milioni di euro, che secondo la Finanza sarebbero frutto dell’evasione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento