Ex Lazzi, l’intervento della Provincia

LUCCA - "Le indagini per accertare le responsabilità dell'inquinamento nell'area ex Lazzi sono affidate alla Polizia Provinciale". Lo precisa in una nota la Provincia di Lucca.

-

lazzi1.jpg

La Provincia interviene nel dibattito che riguarda l’inquinamento del sottosuolo nelle ex officine Lazzi, dove sono state rinvenuti ingenti quantità di idrocarburi e solventi. Palazzo Ducale precisa di aver assunto un ruolo attivo nella vicenda da quando, lo scorso febbraio, la Guinigi Costruzioni, attuale proprietaria del sito, ha annunciato di non voler portare a termine la bonifica.
La Provincia ha chiesto ad Arpat di effettuare le analisi necessarie per identificare i responsabili della contaminazione, ma i tecnici non sono riusciti a chiarire con certezza le responsabilità. Adesso è la Polizia Provinciale che sta conducendo le indagini, la cui complessità non rende prevedibili i tempi di conclusione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento