I cittadini decidono il futuro del territorio

CAPANNORI - Continua l’esperienza della partecipazione civica alla politica comunale. Capannori scommette ancora sulla democrazia diretta chiedendo ai cittadini di proporre nuove opere pubbliche per il territorio.

-

C’è chi è disposto a cedere un po’ di terreno per far costruire una nuova rotonda sul viale Europa. E chi è pronto a rinunciare a spazi propri in cambio di un’altra pista ciclabile. Dopo l’esperimento del bilancio partecipativo, il Comune di Capannori ha chiesto ai suoi cittadini di indicando le opere pubbliche da realizzare per definire il futuro assetto urbanistico del territorio. La risposta dei cittadini è stata immediata con oltre 500 suggerimenti consegnati all’amministrazione comunale in occasione delle assemblee fatte sul territorio nei mesi scorsi.
Le idee passeranno al vaglio dei tecnici dell’ente, che dovranno valutarne la sostenibilità dal punto di vista edilizio e ambientale e l’adesione alle linee d’indirizzo urbanistico approvato dal consiglio.
Prossima tappa a settembre, altri tre incontri fra amministratori e cittadini; entro fine anno, invece, si saprà quali saranno le proposte accolte e inserite, quindi, nel regolamento urbanistico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento