Il Comune sblocca i pagamenti dei fornitori

LUCCA - La liquidità creatasi anche grazie alla riscossione dell’IMU, ha consentito al Comune di pagare le spese correnti e gli arretrati nei confronti di molte aziende.

-

Lo ha annunciato il sindaco Tambellini. La liquidità della riscossione dell’IMU ha consentito di pagare le spese correnti ed inoltre il Comune è inoltre riuscito a pagare circa 2 milioni di euro ad aziende che avevano realizzato interventi di manutenzione straordinaria e ristrutturazione su strade, scuole e impianti sportivi. Tra questi anche debiti che l’Ente aveva da oltre un anno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.