Le mostre di Garfagnana fotografia

CASTELNUOVO G. - Dal reportage d’autore di Emiliano Mancuso, agli autori emergenti che hanno chiuso ai primi posti del Portfolio dell’Ariosto 2011, fino all’omaggio riservato a Giovanni Pascoli e Fosco Maraini.

-

E’ la vasta scelta offerta dalle mostre di Garfagnana Fotografia, allestite nella Rocca Ariostesca fino al 12 agosto nell’ambito delle iniziative organizzate dal Circolo Fotocine Garfagnana.
L’edizione di quest’anno si caratterizza per il ricordo di due personaggi importanti per la Valle del Serchio. A Pascoli è dedicata una mostra che interpreta fotograficamente alcune sue poesie, mentre “Matsuri. Riti e feste di Giappone” è una selezione di scatti realizzati dallo stesso Fosco Maraini.
Proveniente dalla Settimana della cultura Italiana tenutasi a Parigi, ecco “Stato d’Italia” di Emiliano Mancuso: tre anni di viaggio attraverso il nostro paese, alla ricerca di storie, cronache e volti della crisi economica.
“Love camping: apologia dello stanziale” sono gli scatti di Paola Fiorini e Beatrice Mancini che hanno vinto l’edizione 2011 del Portfolio Italia.
5 i lavori selezionati durante la tappa castelnuovese del Porfolio: “Adriatica” di Pietro Millenotti, “The recycles” di Vincenzo Floramo, “Io randagio” di Silvio Canini, “Uscite d’insicurezza” di Giulia MArchi e “Ashè” di Paolo Ferrera.
A completare questo bellissimo viaggio gli autori del Circolo Fotocine Garfagnana premiati al Portfolio dell’Ariosto nel 2010 e 2011: Gabriele Caproni e Stefania Adami.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento