Mungai lascia la presidenza del Cav

MASSAROSA - Franco Mungai si è dimesso dalla presidenza del Cav ma rivendica il merito di aver chiuso il contratto con Tev-Veolia e di aver ottenuto la restituzione degli impianti di Falascaia e Pioppogatto.

-

Franco Mungai, sindaco di Massarosa, lascia la presidenza del Cav, il Consorzio dei Comuni della Versilia nato per governare la gestione dei rifiuti. “Non sono mai stato attaccato alla poltrona, perciò ho rimesso il mio mandato e ne parleremo alla prossima riunione del Cav con gli altri sindaci”, ha detto Mungai. Alla conferenza stampa gli altri sindaci non c’erano e Mungai era accompagnato soltanto dai due avvocati del Cav, Giancarlo Altavilla e Maurizio Manetti. I legali hanno risposto alle critiche che più volte i Comitati ambientalisti versiliesi hanno mosso nei confronti delle scelte degli amministratori, in merito alla tariffa come del rapporto con Tev e Veolia. Una situazione difficile che oggi vede l’azienda con i libri in tribunale, a La Spezia, in attesa della prima assemblea dei creditori prevista per fine settembre. Mungai ha rivendicato a sé il merito di aver chiuso il contratto con Tev-Veolia e di avere ottenuto indietro i due impianti, Falascaia e Pioppogatto. Quando la perizia della commissione tecnica avrà stabilito le reali condizioni degli impianti, potranno essere quantificati i danni e potrà partire il contenzioso civile nei confronti dell’azienda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento