Rapinato e picchiato in pieno giorno

T. DEL LAGO - Poco prima dell'ora di pranzo sono entrati in due, armati, alla pizzeria “Il Casello”. E al titolare che rifiutava di consegnare ai banditi il denaro in cassa hanno sferrato un colpo alla nuca.

-

L’ennesima rapina dell’estate versiliese si è consumata così, in pieno giorno e in mezzo al via vai di persone a far spese nei negozi della frazione viareggina.
Al “Casello” sono entrati in due, casco in testa, uno armato di pistola, l’altro di coltello: hanno intimato al proprietario di consegnare incasso e portafoglio ma, davanti al suo rifiuto, l’hanno colpito con il calcio dell’arma. Poi hanno preso il denaro, circa 1000 euro fra incasso e portafoglio e sono fuggiti a bordo di uno scooter, facendo perdere le loro tracce.
Il titolare è stato medicato all’ospedale Versilia e la sua ferita giudicata guaribile in dieci giorni.
I Carabinieri, intervenuti sul posto anche con il personale della Scientifica, si sono messi alla ricerca di impronte e altri indizi utili a identificare i rapinatori. Secondo le prime testimonianze raccolte i due non sarebbero italiani ma le indagini continuano in ogni direzione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento