Rifiuti, il Comune punisca i trasgressori

LUCCA - I lavoratori di Sistema Ambiente chiedono che il Comune inizi a punire negozianti e cittadini che non rispettano le regole sul conferimento dei rifiuti in centro storico.

-

Il Comune di Lucca deve sanzionare chi non rispetta le regole in materia di conferimento dei rifiuti in centro storico. Lo chiedono i lavoratori di Sistema ambiente, stanchi di essere il bersaglio delle proteste dei cittadini che si lamentano per la scarsa pulizia della città.
A quanto riferito dai sindacati, Cgil, Cisl e Uil, la precedente amministrazione aveva richiesto a Sistema ambiente un sempre più alto uso di personale per togliere i rifiuti dal centro; ma senza interventi di controllo e repressione sui cattivi comportamenti, secondo le organizzazioni dei lavoratori, tutto questo sforzo è servito a poco.
Ad esempio, spiegano i sindacati, accade che i cestini appena svuotati vengano spesso immediatamente
riempiti con un sacco dell’immondizia e così risultano da subito inservibili.
Oppure che negozianti e cittadini non si preoccupino di seguire il calendario di esposizione dei materiali della raccolta differenziata, mettendo in difficoltà che i rifiuti deve raccoglierli.
La risposta a questo tipo di comportamenti, dicono Cgi, Cil e Uil, non può essere sempre quella di aumentare gli spazzini di servizio in città. Devono invece scattare le multe contro i trasgressori.
La precedente amministrazione, concludono i sindacati, ha fatto poco o niente per far rispettare le ordinanze. Siamo disponibili al confronto per sapere quali iniziative intende adottare la giunta Tambellini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento