Sassoli resta alla Asl 12 fino ad ottobre

VERSILIA - In arrivo 7 milioni di euro dalla Regione Toscana per la Asl 12 ma la parola d'ordine è risparmiare. Lo ha detto il direttore generale Giancarlo Sassoli, il cui mandato è stato prorogato da Enrico Rossi fino ad ottobre.

-

Giancarlo Sassoli resterà alla guida della Asl 12 di Viareggio fino al 4 ottobre prossimo. Il suo mandato decennale è stato prorogato direttamente dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e, a sua volta, Sassoli ha deciso di confermare il direttore amministrativo Claudio Rapalini e il direttore sanitario Antonio Latella. E’ stato trovato un accordo anche sui finanziamenti aggiuntivi che la Regione verserà alla sanità versiliese: 7 milioni di euro contro i 12 chiesti dal direttore generale. Una mediazione che impegna tutti i centri di costo dell’azienda, chiamati al massimo risparmio ma il direttore generale ha assicurato che non ci saranno tagli ai servizi sanitari. Il cambio al vertice dell’azienda sanitaria versiliese è quindi rimandato all’autunno ma intanto è certo che non ci saranno accorpamenti e che la Asl resterà autonoma. Saranno da contenere la spesa farmaceutica e la degenza media e stanno per essere dismesse 15 automediche, sostituite da 5 nuove auto a metano. Il bilancio in regola, certificato da una società esterna e la valutazione complessivamente positiva della sanità versiliese, non fanno dimenticare i problemi esistenti. Innanzitutto, le criticità storiche come l’incidenza dei tumori e delle malattie cardiocircolatorie, che però gli ultimi dati danno in sensibile calo. E il Pronto Soccorso, nonostante l’alta qualità del personale medico e infermieristico, soffre del gran numero di esami prescritti che rallentano l’attività quotidiana. Sono in aumento i pazienti in dialisi, mentre ottimi risultati si registrano nella donazione di organi, nella cura delle fratture del femore e nel posizionamento delle protesi dell’anca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento