Uccide la madre con quattro coltellate

CASTIGLIONE G. - Un uomo di 41 anni, Oriano Guazzelli, ha ucciso a coltellate la madre ottantenne, Bruna Giannotti, al termine di un litigio avvenuto nella loro abitazione di Chiozza. Dopo l'arresto, l'uomo ha tentato il suicidio.

-

“Litigavamo sempre, è isterica. Non ce la facevo più e l’ho uccisa”. Così Oriano Guazzelli, 41 anni, ha confessato nella sua telefonata al 113 l’omicidio della madre Bruna Giannotti, 80 anni.
La tragedia si è consumata sabato sera poco dopo la mezzanotte in questa casa immersa nei boschi di Chiozza, frazione del comune di Castiglione Garfagnana.
La ricostruzione di quanto accaduto è stata effettuata dai carabinieri di Castelnuovo e Castiglione, intervenuti sul posto per arrestare l’uomo dopo la sua telefonata alla polizia. Non era la prima volta che madre e figlio, residenti nella stessa abitazione, litigavano animatamente. Al termine dell’ennesimo, acceso litigio, Oriano Guazzelli, boscaiolo, ha afferrato un coltello con una lama da 20 centimetri e ha inferto a Bruna Giannotti, vedova pensionata, quattro coltellate al torace.
Dopo essersi reso conto di quanto fatto, il figlio ha composto il 113 e ha confessato alla polizia di aver ucciso la madre. In atteso dell’arrivo delle forze dell’ordine, Guazzelli ha avvertito anche il fratello e poi ha consegnato il suo cane ad un vicino di casa, senza però raccontargli quanto accaduto.
All’arrivo dei carabinieri di Castiglione Garfagnana nella casa dove i due vivevano, l’uomo aveva ancora in mano il coltello con cui aveva inferto quattro colpi alla madre. Per lei non c’era piu’ niente da fare.
I militari hanno arrestato l’uomo con l’accusa di omicidio volontario e lo hanno portato nella caserma di Castelnuovo per essere interrogato dal sostituto procuratore Enrico Corucci. Nella tarda mattinata di domenica, lasciato solo per qualche istante nella cella di sicurezza, l’uomo ha tentato il suicidio tagliandosi la gola con un temperino. Trasportato al pronto soccorso, i medici gli hanno suturato la ferita per fortuna solo superficiale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento