Bimbo ferito, individuato il cacciatore

MASSAROSA - I carabinieri hanno denunciato per lesioni personali ed esplosioni pericolose il cacciatore di 69 anni che lunedì aveva sparato vicino ad alcune case di via del Pantaneto.

-

Ha confessato di essere scappato perchè spaventato di quanto accaduto e preoccupato di perdere il porto d’armi e il possesso dei propri fucili legalmente detenuti, ma alla fine, incalzato dai carabinieri, ha deciso di raccontare tutta la verità.
I carabinieri del Nucleo Operativo di Viareggio e della Stazione di Massarosa hanno denunciato per lesioni personali ed esplosioni pericolose il cacciatore di 69 anni che lunedì sera aveva sparato vicino ad alcune abitazione di via del Pantaneto, ferendo un bimbo di 8 anni e colpendo altre due persone.
L’uomo, un pensionato incensurato della zona, è stato individuato dopo varie ricerche. I militari erano già sulle sue tracce da lunedì sera, dopo i primi accertamenti, e nel pomeriggio di oggi lo hanno portato in caserma per interrogarlo di fronte al suo legale, dove ha confessato.
I carabinieri hanno denunciato il cacciatore per lesioni personali ed esplosioni pericolose e hanno sequestrato tutti i fucili da caccia e il relativo munizionamento legalmente detenuto dall’uomo.
Il pensionato dovrà ora attendere le decisioni delle autorità competenti prima di poter imbracciare nuovamente un fucile e dedicarsi alla caccia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento