I primi 60 anni della Bcc Versilia

PIETRASANTA - Al teatro comunale di Pietrasanta va in scena l’orgoglio del credito cooperativo, con la cerimonia del sessantesimo anniversario della fondazione della Banca Versilia, Lunigiana e Garfagnana.

-

Sul palco, davanti ad una platea gremita, il presidente Umberto Guidugli, il sindaco di Pietrasanta Domenico Lombardi e il presidente della Federazione toscana delle banche di credito cooperativo, Florio Faccendi. Per ripercorrere una storia iniziata nel 1952 e continuata sempre a fianco delle famiglie e delle piccole imprese del territorio. Nel corso della cerimonia si sono poi susseguiti sul palco gli interventi dei relatori. Monsignor Giovanni Benotto, Arcivescovo di Pisa, ha ricordato la figura di Giuseppe Toniolo, precursore del credito cooperativo. Pietro Cafaro, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Alessandro Azzi, presidente nazionale della Federazione banche credito cooperativo hanno invece ribadito il ruolo centrale che le piccole banche possono svolgere sul territorio. La cerimonia è stata intervallata da momenti musicali. E si è conclusa con la presentazione del libro di Giovanno Bovecchi, sulla storia della Banca, e del bassorilievo in bronzo realizzato da Romano Cosci a ricordo dell’anniversario.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento