Innocenti sfoglia la margherita

CALCIO D - Il tecnico della Lucchese ha ancora qualche dubbio alla vigilia della trasferta di Capannoli contro il Forcoli. Difficilmente Casapieri sara’ del match e cio’ complica le scelte per l’utilizzo dei quattro under.

-

27_09_12__lucchese1.jpg

Dunque tocchera’ ancora a Luca Babbini difendere la porta della Lucchese nell’insidiosa e difficile partita (sicuramente piu’ di quanto non dica la classifica) sul campo del Forcoli, ma si giochera’ a Capannoli. Casapieri deve infatti rinunciare ad un rientro che a questo punto slitta perlomeno di un’altra settimana. La visita di controllo al mignolo della mano destra ha infatti evidenziato che la lesione non e’ ancora completamente rimarginata. Ora, premesso che il 24enne portiere di Carrara e’ un’assoluta garanzia, il probabile forfait di Casapieri (che e’ un fuoriquota) comporta un aggiustamento nell’utilizzo degli under che diventano quattro di movimento. Ecco lo sfogliar la margherita di Duccio Innocenti che tra l’altro ha anche un Del Giudice non al top causa attacco influenzale. E a tutto cio’ dobbiamo aggiungere le altre arcinote pesanti assenze che si chiamano Brega, Nardi e Lima. In definitiva scelte obbligate o quasi per il tecnico rossonero che contro gli amaranto di Matteo Rossi dovrebbe varare il seguente schieramento: Babbini tra i pali; De Vita, Espeche, Carli e Angeli in difesa; Del Giudice, Aliboni e Redomi in mediana; Gatto e Chianese a sostegno della punta centrale Pecchioli. Eventuale alternativa Canalini al posto di Chianese. Esemplare finora il cammino della Lucchese lontano dalle mura amiche. Due partite ed altrettante vittorie ancorche’ piuttosto sofferte. Quella di Pavullo del Frignano sul Formigine alla prima di campionato risolta da una rete di capitan Aliboni quasi allo scadere e l’altra di due settimane fa a Borgo San Lorenzo sulla Fortis Juve avviata dalla splendida rete di Brega (che poi si fece male) e rifinita dal punto di Nardi in contropiede e in pieno recupero. Per la serie: non c’e’ due senza tre…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento