La Lucchese stende la Fortis Juve

CALCIO D - I rossoneri vincono 2-0 con reti di Brega (poi infortunato) nel primo tempo e Nardi nei minuti di recupero. Casapieri ha parato un rigore. I padroni di casa terminano in dieci per l'espulsione di Barsotti.

-

16_09_12__lucchese.jpg

Riparte dal Mugello la rincorsa della Lucchese che non vuol perdere contatto dalla vetta e dalla Pistoiese. Avversario di turno la Fortis Juve di Condor Bonuccelli che pero’ ha bisogno di punti. Innocenti si affida al 4-3-3 con l’unica novita’ di Pecchioli per Gatto. Dall’altre parte gli ex-viareggini Fusi e Barsotti mentre Fommei e’ in tribuna. L’abbrivio e’ vivace e di marca rossonera. La Lucchese (5’) potrebbe subito passare per un grossolano errore dei biancoverdi in disimpegno ma Brega da terra non riesce a battere il portiere Strambi. Sono i rossoneri a macinare gioco con Aliboni in cabina di regia e Redomi piu’ a suo agio sulla mediana. Colleziona angoli la Lucchese (13’) pericolosa in mischia ma Strambi si oppone due volte e poi sugli sviluppi dell’azione blocca il tiro di Aliboni. E’ il preludio al vantaggio firmato da Cristian Brega. Il centravanti parte palla al piede entra in area e dopo un paio di finte “uccella” Strambi spiazzandolo con tiro secco e preciso. E la classica rete dell’ex per il centravanti che da queste parti solo un anno fa tocco’ quota 29 centri. Mica bazzecole. La Lucchese sembra padrona del campo e la rezione mugellana si concretizza solo dopo la mezz’ora. Sull’asse Barsotti-Fusi (32’) nascono le migliori azioni biancoverdi ma Aperuta non calcia e consente alla difesa di lberare. Grida al gol il Romanelli al 37esimo: su cross calibratissimo dalla sinstra di Fusi stacca Piacentini di testa ma la parata d’istinto di Caspieri e’ da copertina col pallone che va oltre la traversa. Ancora Brega (39’) ispirato da Aliboni calcia al volo impegnando Strambi alla deviazione e subito dopo dal limite Del giudice non inquadra lo specchio della porta. E’ l’ultimo guizzo del bomber costretto (43’) a lasciare il campo per un infortunio muscolare la cui entita’ andra’ valutata nei prossimi giorni, ma si teme uno stiramento. Al suo posto entra Nardi. Il tempo si chiude (45’) con un tiro ciabattato di Burla che pare uno scherzo ma non lo e’. Buon primo tempo della Lucchese meritatamente in vantaggio. Nella ripresa pero’ si fa sentire l’assenza di Brega e la squadra si schiaccia troppo. In realta’ il primo spunto e’ di Nardi che appoggia per Pecchioli, buona la sua gara, che pero’ calcia fuori. Ora la Fortis produce il massimo sforzo al 20esimo fruisce di un calcio di rigore. Sul traversone di Barsotti mani di Carli. Dal dischetto Fusi pero’ viene stregato dall’ottimo Casapieri che respinge infortunandosi al mignolo della mano destra. Una disdetta. Innocenti effettua un doppio cambio: Gatto per Chianese e naturalmente Babbini per Casapieri. L’azione della Fortis e’ generosa quanto sterile e diventa inconcludente poco dopo la mezz’ora (33’) quando Barsotti commette un fallo da dietro su Pecchioli: cartellino rosso e padroni di casa in dieci. La Lucchese controlla e prova a ripartire. Cosi’ al 48esimo Gatto svicola via sulla destra ed appoggia in mezzo a Nardi per il punto del facile 2 a 0. La Lucchese s’impone con merito e qualche sofferenza di troppo ma porta a casa tre punti preziosi che valgono il secondo posto in classifica. Una vittoria purtroppo pagata a caro prezzo per gli infortuni di Brega e Casapieri che si spera di recuperare al piu’ presto. Ricordiamo che la partita Fortis Juventus-Lucchese andra’ in onda su Noi Tv lunedi’ sera alle ore 21,30 e in replica martedi’ ale 15,30. Telecronaca di Guido Casotti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento