L’ira di Bruno Russo

CALCIO D - Il diesse rossonero indispettito per i pochi abbonamenti finora sottoscritti. Intanto doppia seduta per la squadra di Innocenti attesa dalla gara interna con il Mezzolara. Esordisce Brega e Barretta torna in gruppo.

-

05_09_12__russo_bruno.jpg

L’ira di Bruno Russo. Secondo quello che e’ il suo proverbiale carattere senza troppi peli sulla lingua il diesse della Lucchese non ci sta. Il fatto che a due settimane dall’inizio della campagna abbonamenti le tessere sottoscritte superino a malapena le 200 unita’ non e’ andato giu’ al dirigente rossonero. Il popolare “Ruspa” ha infatti “minacciato” non solo di non rinforzare ancora la squadra, come si era detto e scritto in questi ultimi giorni, ma anzi di effettuare qualche taglio. Ricordiamo che un anno fa in Eccellenza gli abbonati erano circa 400 e che lo stesso presidente Nicola Giannecchini aveva dichiarato e sperato di poter superare abbondantemente tale quota. Sul piano tecnico il campionato e’ invece iniziato nel migliori dei modi e la squadra, nonostante non sia ancora non al completo, ha risposto piuttosto bene. La giusta miscellanea di giovani ed esperti puo’ essere l’arma in piu’ dei rossoneri, almeno questa l’opinione del giovaen tecnico della Lucchese Duccio Innocenti. Nel frattempo incombe il debutto al Porta Elisa: domenica arriva il Mezzolara di mister Luppi. Diversi i dubbi nella Lucchese con l’infermeria che rimane affollata. Il giovane difensore Barretta ne avra’ ancora per una settimana ed anche Lima soffre di un malanno al quadricipite. Dovrebbe invece recuperare De Vita nonostante gli acciacchi alla schiena. In forte dubbio anche Pecchioli che ha rimediato una botta alla coscia. Al di la’ del numero degli abbonamenti, vedremo concretamente come e quanto la tifoseria rossonera rispondera’ al vernissage stagionale. Giovedi’ sera (ore 21,15) torna “Curva Ovest”. Opsite in studio: Bruno Russo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento