Luminara non per tutti i Cavalieri

LUCCA - Ordini cavallereschi, il Vaticano riconosce solo quelli del Santo Sepolcro e di Malta. Potrebbero non essere ammessi alla processione di Santa Croce quelli dell'ordine Costantiniano, che sfilarono l'anno scorso.

-

Sono entrati nel vivo i preparativi per la Luminara, la processione che la sera del 13 settembre precede la celebrazione della Santa Croce. Anche quest’anno NoiTv trasmetterà in diretta l’evento, massima manifestazione della vita religiosa e civile lucchese.
Ad aprire la processione sarà come da tradizione lo stendardo del Volto Santo, opera di fine Ottocento del pittore Michele Marcucci, particolarmente tirato a lucido quest’annno, perchè reduce dall’opera di restauro finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio.
Per quanto riguarda i gruppi partecipanti al corteo, quest’anno potrebbero esserci defezioni nel segmento religioso, in particolare tra gli ordini cavallereschi. Il Vaticano ha infatti chiarito che gli unici ordini riconosciuti dalla chiesa sono quelli del Santo Sepolcro e di Malta.
Non potrebbero quindi sfilare i cavalieri del Sacro militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, che invece l’anno scorso parteciparano alla processione. E che solo lo scorso maggio in San Frediano ricevettero la benedizione del Cardinale Renato Martino, in occasione dell’investitura di cinquanta nuovi cavalieri.
Per il resto, il Comune chiederà ancora ai commercianti
di spengere luci e musica al passaggio della cerimonia.
Rimane l’incognita delle condizioni meteorologiche. Al momento si parla di tempo variabile. Ma è ancora presto per previsioni attendibili.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento