Terremoti, la prevenzione si fa a scuola

CASTELNUOVO - Il Comune ha avviato una campagna informativa per far conoscere il Piano di protezione civile per le emergenze sismiche. Gli incontri si terranno nelle scuole e presso le associazioni del territorio.

-

La Garfagnana è zona sismica e che ci abita o ci lavora deve essere a conoscenza dei comportamenti da tenere in caso di emergenza. Oltre alle esercitazioni, come la Terex duemila di due anni fa, c’è bisogno di informare i cittadini sui rischi e sugli strumenti a disposizione per affrontarli.
Per questo il comune di Castelnuovo ha avviato una capillare campagna di informazione per far conoscere il Piano comunale di Protezione civile, aggiornato proprio quest’anno, e relativo non solo al rischio terremoto ma anche nei casi di esondazione e neve.
La campagna è partita dalle scuole. Qui siamo al Liceo Scientifico di Castelnuovo, dove l’amministrazione comunale e il responsabile della protezione civile, Vincenzo Suffredini, hanno incontrato gli insegnanti.
Nel corso dell’incontro la Protezione civile ha anche distribuito un questionario per verificare il grado di conoscenza attuale di studenti e insegnanti sui comportamenti da adottare in caso di eventi sismici.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento