Varignano e Pineta, obiettivo sicurezza

VIAREGGIO - La maggiore sicurezza di Viareggio parte da due luoghi: la pineta di Ponente e il quartiere Varignano. L’indicazione è giunta da una riunione straordinaria del Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica.

-

08_05_11_prefetto_giuffrida.jpg

Il Comitato si è riunito a Viareggio, voluto dal prefetto Giuffrida dopo i numerosi fatti di cronaca che hanno riguardato la città negli ultimi mesi.
Nell’area della Pineta, il Commissario Prefettizio Domenico Mannino si è impegnato a continuare lo sfoltimento della vegetazione al fine di agevolare i malviventi, e a valutare l’opportunità di avvalersi delle associazioni di volontariato per assicurare la vivibilità di quella zona. I commercianti promuoveranno iniziative volte a rivalutare la Pineta come luogo di aggregazione per giovani e famiglie.
Con riferimento al Varignano, il parroco Don Brunini ha chiesto maggiore attenzione al sociale. Il Commissario ha annunciato una razionalizzazione delle risorse da erogare ai meno abbienti, comunicando che entro la fine dell’anno saranno pronti circa 60 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica.
Il Prefetto Giuffrida ha richiesto alle Forze dell’Ordine l’intensificazione dei servizi di vigilanza, ma allo stesso tempo ha spiegato che nel corso dell’anno nel solo Comune di Viareggio sono state arrestate 163 persone e denunciate 784. “La situazione della criminalità in tale Comune resta impegnativa – ha spiegato Giuffrida – , ma in verità i dati dicono che alcuni reati come i furti in abitazione, gli scippi e i furti, rispetto al 2011 sono in diminuzione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento