Villa Puccini oggi come ieri

TORRE DEL LAGO - Si sono chiusi per la dimora versiliese del grande compositore toscano i lavori di resturo della facciata e del tetto dell’edificio, riportati all’aspetto che avevano quando era ancora abitata dal Maestro.

-

Puccini fece edificare la villa nel 1899, ed in questa abitazione compose gran parte delle sui lavori. Opere come la Madama Butterfly, la Bohème e la Manon Lescaut furono proprio scritte tra queste mura, al cui interno trova oggi sede il Museo dedicato al compositore.
Alla presenza delle autorità e dell’arcivescovo Italo Castellani Simonetta Puccini, nipote del maestro, ha presentato i risultati di questo importante restauro. Due gli sponsor che hanno reso possibile l’operazione di recupero; grazie all’intervento della ditta Caparol la facciata della villa oggi presenta nuovamente l’aspetto ed i colori di inizio ‘900, mentre il tetto dell’edificio è stato restaurato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. I lavori, portati avanti con la collaborazione della Soprintendenza ai Beni Culturali, non hanno tralasciato il recupero di nessun dettaglio, compresa la panchina sulla quale il Maestro Puccini sedeva durante le sue giornate.
In questa felice occasione la nipote del Maestro ha inoltre colto l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla necessità di restauro di alcuni interni della Villa, un importante patrimonio da conservare e consegnare al futuro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento