Virtus da cuore e…batticuore

Prova d’orgoglio della squadra lucchese che chiude all’ottavo posto la finale Argento di Campi Bisenzio. Nella seconda giornata vittoria di Meli (confermato per il 2013)sui 5000 e secondo posto della 4x400.

-

23_09_12__atletica_virtus.jpg

Finale al cardiopalma per la Virtus Lucca che chiude all’ottavo posto con 127,50 punti la finale Argento di Campi Bisenzio ed evita una beffarda retrocessione per l’inezia di un punto e mezzo. Dopo aver chiuso in modo piu’ che positivo al sesto posto la prima giornata la domenica mattina si capisce subito che non e’ favorevole ai colori biancocelesti. I piazzamenti (settimo posto) di Chumania nel martello ma soprattutto di un Taddeucci non in grande condizione nel lungo portano pochi punti in classifica. A cio’ aggiungiamo le prevedibili posizioni di rincalzo dello stesso Chumania nel getto del peso e di Borea nell’alto per completare una situazione di classifica che vede troppe squadre in pochi punti. Il giallo si consuma pero’ sui 400 ostacoli dove Nocerino chiude con un buon quinto posto ma che un giudice pignolo vorrebbe trasformare in squalifica per un presunto passaggio irregolare su un ostacolo. Di fatto dopo febbrili consultazioni la situazione rientra e Nocerino viene riammesso. Tutto cio’ combinato con la splendida vittoria di Ezequeil Meli sui 5000 metri, l’ottimo secondo posto della staffetta 4×400 (Amato-Nuiccoli. Bianchi e Orsi) ed il quarto di Vezio Bianchi sui 200 fa di nuovo decollare la Virtus in quota-salvezza. Che pero’ arriva con pieno merito e che adesso permettera’ di programmare un sollecito ritorno in serie Oro. Intanto ormai e’ ufficiale la conferma di Meli e si parla di un probabile ritorno anche di Giacomo Puccini, numero uno italiano nel giavellotto. Se a cio’ aggiungiamo che il sogno Kemboi e’ sempre vivo…Ricordiamo lunedi’ sera su Noi Tv alle 21 speciale “Primo Piano” interamente dedicato alla finale Argento di Campi Bisenzio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento