Fondo anti-crisi ad Altopascio

ALTOPASCIO - Il consiglio comunale ha approvato a larga maggioranza il fondo speciale per il sostegno ai disoccupati e lavoratori dipendenti.

-

16_10_altopascio.jpg

Per presentare le domande, insieme ai documenti che attestino la situazione di difficoltà lavorativa, c’è il modulo scaricabile dal sito internet del comune www.comune.altopascio.lu.it, oppure in forma cartacea presso l’Urp all’interno del palazzo comunale, c’è tempo fino al 3 novembre.
Lo stanziamento complessivo messo a disposizione di qui a fine anno è di 35mila euro e gli aiuti previsti dal fondo, riservati ai residenti nel comune di Altopascio e come integrazione del reddito al minimo vitale, riguardano la retta dell’asilo nido comunale, la refezione scolastica, il trasporto scolastico, le imposte comunali Imu e Tarsu, la retta del centro diurno anziani.
Hanno diritto a usufruire di queste agevolazioni chi dimostrerà di avere subito una riduzione del reddito a causa di perdita di lavoro, cassa integrazione o mobilità, riduzione dell’orario di lavoro o della pensione. Le domande saranno valutate dalla commissione sociale e inviate per verifica alla Guardia di Finanza.
“Il provvedimento è stato oggetto di un buon lavoro in commissione e della collaborazione della maggior parte dei consiglieri comunali – commentano il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti e l’assessore al sociale Elena Silvano-. E’ evidente che non si tratta di una cifra eccezionale, ma può aiutare diverse persone. Ci auguriamo che ce ne sia sempre meno bisogno, anche se tutto lascia pensare il contrario”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento