Ginniclub e Maxima al top della pesistica

SOLLEVAMENTO PESI - Le due societa’ lavorano a Camaiore e stanno ottenendo eccellenti risultati soprattutto con il 17enne Samuele Faciano, campione italiano di categoria. In palestra anche il giavellottista Giacomo Puccini.

-

25_10_12__sollevamento_pesi.jpg

Camaiore e’ divenuta la culla del sollevamento pesi in provinca di Lucca e possiamo ben dire uno dei punti di riferimento anche in Toscana. Il GinniClub Camaiore di Andrea Umidi, gia’ presidente della FIPE nel quadriennio dal 2000 al 2004, e la Maxima Sport di Gianluca Rosi, che fu campione italiano ed allievo dello stesso Umidi, lavorano di comune accordo sotto lo stesso tetto. Complessivamente sono circa una ventina gli atleti che frequentano la palestra, una cifra non indifferente visto che in Italia il numero dei praticanti non e’ elevatissimo. Tra i frequentatori anche i lanciatori di Claudia Coslovich e Nicola Vizzoni con il grande campione di Pietrasanta spesso presente ad accompagnare e seguire i suoi atleti. Tra questi anche il lucchese Giacomo Puccini, campione italiano di giavellotto ma recentemente vittorioso a Parma nella Coppa Italia categoria 85 chilogrammi. Ci dicono, e lo si puo’ notare anche dalla passione con cui lavora, che Giacomo si sia davvero appassionato. Ma il fiore all’occhiello e’ senza dubbio il 17enne Samuele Faciano. Per lui un 2012 di tutto livello: a febbraio tre medaglie d’oro a Palermo: assoluto, slancio e strappo under 17. Pochi giorni fa il talentuoso atleta sempre a Parma ha stabilito il nuovo record italiano di categoria nello strappo con 115 chilogrammi, prestazione di livello internazionale. Allenamenti duri (da lunedi’ a venerdi) per una disciplina che non ammette sconti e che preferibilmente andrebbe iniziata intorno ai 13 anni. Prossimamente atleti e dirigenti della Ginniclub e della Maxima Sport di Camaiore saranno ospiti di “Primo Piano”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento