Licenziamento Antonini, udienza rinviata

LUCCA - Gravi motivi familiari hanno impedito al giudice del lavoro Luigi Nannipieri di presentarsi in tribunale per discutere il ricorso del ferroviere contro il provvedimento di Fs.

-

Riccardo Antonini è stato licenziato il 7 novembre 2011 per non aver rinunciato all’incarico di consulente gratuito per i familiari delle 32 vittime della strage di Viareggio, nella fase preliminare al processo per il disastro del 2009.
In via Galli Tassi erano in tanti – cittadini, sindacalisti, esponenti di varie associazioni – ad aspettare la decisione del giudice Luigi Nannipieri sul ricorso promosso da Antonini contro il suo licenziamento. Niente di fatto, però: gravi motivi familiari hanno impedito al giudice di presiedere l’udienza e tutto è slittato a non si sa quando.
Oltre all’udienza di Antonini, è stata rinviata (dal tribunale di Roma) anche quella per Dante De Angelis, altro ferroviere licenziato da Fs dopo che, nel 2008, aveva denunciato i problemi alla sicurezza dei convogli. De Angelis è stato reintegrato nel 2009 ma ora Ferrovie è ricorsa in Appello contro il suo rientro al lavoro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento