Ostaggio dei rapinatori, donna sotto shock

MASSAROSA - Colpo alla filiale di Stiava della Banca di Credito Cooperativo: due banditi puntano un trincetto alla gola di una cliente per farsi consegnare il denaro e fuggono con 6 mila euro.

-

02_10_2012_rapina.jpg

Magro bottino ma tanta paura per la rapina messa a segno all’istituto di credito della frazione di Massarosa da due uomini, età fra 30 e 35 anni e, stando alle prime testimonianze, spiccato accento campano.
Con la donna sotto la minaccia del trincetto e il volto nascosto da un berretto, i due hanno fatto irruzione in banca e hanno intimato al direttore e al suo vice di consegnare loro i soldi. Arraffato il bottino, i rapinatori hanno chiuso in bagno i quattro dipendenti e i due clienti che si trovavano in agenzia e sono fuggiti, facendo perdere le loro tracce.
Il direttore della banca è riuscito a liberarsi e avvisare i Carabinieri di Massarosa che indagano sull’accaduto. Nessuno è rimasto ferito ma la donna presa in ostaggio dai rapinatori per alcuni, interminabili minuti ha accusato un forte stato di shock.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento