Sostegno, interviene la Fondazione CRL

LUCCA - Grazie a 30.000 euro stanziati in tempi record dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, la Provincia sarà in grado di colmare il vuoto di circa 1200 ore di insegnamento di sostegno ai bimbi disabili.

-

03_10_scuola.jpg

L’anno scolastico appena iniziato, infatti, ha subito fatto registrare il grosso disagio legato alla mancanza di insegnanti la cui presenza è ben al di sotto del rapporto stabilito dalla legge di un docente per ogni due studenti portatori di handicap.
Per poter intervenire il più rapidamente possibile, l’amministrazionep rovinciale ha richiesto un contributo straordinario alla Fondazione che, altrettanto celermente, l’ha approvato consentendo di completare i piani elaborati dalle Conferenze zonali di istruzione.
«Con questi 30mila euro – afferma l’assessore provinciale alla Scuola Mario Regoli – potremo rimediare alla grave ingiustizia subita dagli studenti disabili, garantendo assistenza a tutti quelli che ne hanno diritto. Ringrazio calorosamente la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per la
sensibilità dimostrata anche in questa occasione e per la prontezza dell’intervento». Da ricordare che l’attuale Giunta provinciale ha creato un fondo specifico per finanziare le ore di sostegno per i ragazzi disabili grazie alla riduzione di 2000 euro annui dallo stipendio del presidente e di 1000 euro annui per gli assessori, il presidente del consiglio provinciale e il
Difensore civico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento