Il Viareggio recupera Fiale e Gazzoli

CALCIO 1A DIV. - Il capitano e il portiere in campo nella sfida interna con l’Andria. Probabile conferma in difesa di Tomas e della squadra-tipo. Due anni fa i bianconeri vinsero 2-0. Nell’anticipo Nocerina batte Avellino 1-0.

-

10_11_12__viareggio.jpg

Il capitano e’ sempre il capitano. Ed allora nonostante una settimana a dir poco tribolata Lorenzo Fiale risponde presente alla chiamata e salvo colpi di scena rientrera’ domani nella gara interna del Viareggio contro l’Andria. Ma Cuoghi si consola ritrovando un altro dei suoi terribili “vecchietti”: il portierone Massimo Gazzoli, un nome e una garanzia. Chiaro che coi due in campo si puo’ stare relativamente piu’ tranquilli, relativamente poiche’ l’Andria e’ tutto fuorche’ avversario docile da domare come testimonia la vittoria di sette giorni fa nel derby di Barletta. Il Viareggio ha pero’ grande voglia di cancellare la bruciante sconfitta di Gubbio e di riprendere il cammino costellato da un avvio stagionale piu’ che convincente. Sciolti i residui dubbi, ecco il probabile undici bianconero: Gazzoli tra i pali; Carnesalini, Fiale e Tomas (o Sorbo) in difesa; linea mediana con Peverelli, Pizza, Maltese, Calamai e Pellegrini; Giovinco e Magnaghi in attacco. Il pallone racconta che Viareggio ed Andria si ritrovano al Pini a distanza di quasi due anni. Era il 19 dicembre 2010 quando zebre e pugliesi si affrontarono nella gara valida per la prima giornata del girone di ritorno. Squadre rimaneggiate nel turno prenatalizio per un Viareggio che pero’ risolse ben presto la pratica. Al 9’ fu D’Onofrio con una botta dai 28 metri (un vero eurogol) a portare in vantaggio le zebre. Da li’ a poco per un fallo su Luppi l’arbitro decreto’ un calcio di rigore trasformato dallo stesso Luppi. I bianconeri sfiorarano piu’ volte la terza rete e solo nel finale gli ospiti andarono vicini alla rete ma il portiere Merlano abbasso’ la saracinesca e la partita si concluse con la meritata vittoria del Viareggio per 2 a 0. Intanto nell’anticipo della 10a giornata la Nocerina ha battuto 1-0 l’Avellino con rete del centravanti Evacuo al 28esimo del primo tempo. Grazie a questa vittoria i rossoneri campani salgono a 14 punti mentre gli ripini restano a 16 e mancano l’aggancio al vertice. La Berretti batte 2-1 il Bellaria con reti di Mancini e Marinai.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento