Lucchese non s’illumina a Bagnolo

CALCIO D - Prova piuttosto opaca dei rossoneri sul campo della non irresistibile Bagnolese. Una sola ghiotta occasione sprecata da Redomi e l’assalto finale nonostante l’espulsione di De Vita. Imminente il rientro di Brega.

-

5_11_12__lucchese.jpg

Una Lucchese che non ruba gli occhi, anzi. Una Lucchese che si adatta al grigiore della giornata di Bagnolo in Piano e ad un avversario, appunto la Bagnolese, che con tutto il rispetto e’ parso forse il piu’ modesto finora affrontato. Resta il fatto che i rossoneri hanno provato ad attaccare, con ampio vantaggio nel possesso palla, ma raramente si sono resi pericolosi. La migliore occasione e’ capitata al 23esimo della ripresa sui piedi di Redomi smarcato da un assist al bacio di Conti ma il centrocampista si e’ fatto respingere il tiro dal portiere emiliano. Diverse conclusioni da lontano e qualche mischia su calcio d’angolo con il gigantesco difensore centrale Alen Carli capace di proporsi e di rendersi anche minaccioso. Poi nel finale, nonostante l’inferiorita’ numerica per l’espulsione di De Vita, lo stesso Carli si e’ spostato nel ruolo di centravanti ma non c’e’ stato nulla da fare: Due punti nelle ultime tre giornate e primato in classifica perduto a vantaggio del Mezzolara. Stavolta il bicchiere e’ mezzo vuoto. Ora lo sguardo va gia’ al prossimo impegno. Domenica al Porta Elisa calera’ il Riccione fanalino di coda che pero’ e’ riuscito a conquistare il primo punto stagionale risalendo dal -1 allo zero. Sara’ un’ altra partita difficile ma assolutamente da vincere. Forse con un Brega in piu’: a quasi due mesi dall’infortunio muscolare di Borgo San Lorenzo per il poderoso centravanti rossonero e’ giunto il momento di ricominciare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento