Piccoli strumenti per combattere le difficoltà

LUCCA - La povertà e le difficoltà economiche si possono combattere, cambiando le proprie abitudini di vita o chiedendo aiuto. E’ questo il messaggio lanciato dalla quarta puntata di Mayday.

-

mayday4.jpg

I dati raccolti nel dossier della Fondazione Volontariato e partecipazione e due nuovi progetti di aiuto ideati dalla Caritas sono stati al centro dell’ultima puntata di Mayday, il ciclo di trasmissioni realizzate da NoiTv nell’ambito del progetto promosso con la Fondazione Banca del Monte per fare luce sull’emergenza affrontata quotidianamente da tante famiglie.
Punto di partenza il dossier realizzato dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione che ha messo in evidenza non solo la crescita delle famiglie in difficoltà, ma anche e soprattutto il nuovo volto della povertà, che non risparmia nemmeno chi ha un lavoro.
Ecco perchè a volte bisogna anche sapersi adattare alla situazione, come insegna il progetto “Cammini di giustizia” realizzato da Caritas, Provincia di Lucca e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Attraverso un gruppo di confronto, i volontari che curano il progetto insegnano alle famiglie, che per vari motivi hanno meno disponibilità economiche rispetto a una volta, a come ricalibrare il proprio consumo e lo stile di vita.
C’è anche chi ha bisogno di un piccolo prestito, ma non ha i requisiti per ottenerlo, seppur con le capacità di restituirlo. A queste persone si rivolge “Anticipo di fiducia”, progetto coordinato da Caritas con il sostegno di Fondazione Crl e Banca di Credito Cooperativo di Pescia.
Tutte le puntate si possono rivedere su www.noitv.it e nel frattempo è attiva la raccolta fondi su un conto corrente aperto dalla Fondazione Banca del Monte. Le coordinate sono consultabili sul sito di noitv, sezione “iniziative”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento