Ghiaccio killer sulle Apuane

ALTA VERSILIA - Il corpo senza vita di un escursionista di 51 anni è stato recuperato nel primo pomeriggio sulle Alpi Apuane dagli uomini del Soccorso alpino e del 118, intervenuti anche con l'elicottero.

-

L’allarme era stato lanciato questa mattina da un gruppo di escursionisti che percorrevano un sentiero verso la Pania della croce, nel comune di Stazzema. Piero Brunetti, questo il nome dell’escursionista, originario di Roma, ma in servizio presso la Guardia di finanza di Pisa, ieri pomeriggio si era recato sulle Apuane per un’escursione. L’uomo, forse a causa del ghiaccio, sarebbe caduto precipitando poi per circa 500 metri nel fosso del Carube.
L’allarme, partito dal rifugio del Freo, e’ stato dato dopo che stamani un gruppo di escursionisti ha notato lo zaino di Brunetti macchiato di sangue.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento