Disastro ferroviario, udienza preliminare

LUCCA - lnizia domani al Polo Fiere di Sorbano l’udienza preliminare per il disastro ferroviario di Viareggio, per decidere gli eventuali rinvii a giudizio. Trentadue gli imputati. Già calendarizzate otto sedute.

-

Come già accaduto in occasione dell’incidente probatorio si è reso necessario il trasferimento dal Tribunale alla struttura di Sorbano per ospitare difensori e consulenti dei 32 imputati e dei familiari delle vittime, anch’esse trentadue. L’udienza proseguirà da lunedì fino a venerdì prossimo. Poi, riprenderà dal 2 al 4 aprile. Infine, l’ultima seduta è fissata per il 22 maggio. Alla fine, il giudice Alessandro dal Torrione dovrà decidere chi dovrà andare a processo. La procura ha chiesto il rinvio a giudizio, oltre che per l’amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti, anche per funzionari e vertici delle altre societa’ del gruppo Fs, della Gatx, della Cima di Mantova, che monto’ l’asse del convoglio che poi si spezzò provocando il deragliamento, e dell’azienda tedesca Jugenthal che aveva revisionato l’asse. I reati ipotizzati sono disastro ferroviario colposo, incendio colposo, omicidio e lesioni colpose plurime. Con ogni probabilita’, lunedi’ Moretti non sara’ a Lucca. ”Che venga o meno non ci interessa – commenta Daniela Rombi, dell’associazione il ‘Mondo che vorrei’ – se avesse voluto dimostrarci qualcosa, avrebbe gia’ avuto tutto il tempo. Ormai con noi non puo’ piu’ recuperare nulla”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.